Coronavirus a Roma e nel Lazio: eventi sospesi, rinviati e orari di apertura modificati » Info

I Musei Vaticani, polo museale dal patrimonio artistico unico al mondo

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 2 . Media: 5,00 su 5)
I Musei Vaticani, polo museale dal patrimonio artistico unico al mondo

I Musei Vaticani, senza dubbio, rappresentano un complesso museale tra i più importanti al mondo. Non per nulla, vengono visitati da milioni di persone che desiderano ammirare le infinite e pregevoli opere che vi sono conservate. Seppure il loro ingresso sia al numero 6 di viale Vaticano, ovvero in territorio italiano, i Musei Vaticani si snodano interamente all’interno delle territorio vaticano. Al loro interno, vi è l’immensa collezione d’arte avviata dai papi fin dal secolo sedicesimo.

 

Musei Vaticani

 

 

Descrizione

 

I Musei Vaticani furono fondati nel XVI secolo da papa Giulio II. A tal proposito, è interessante ricordare che fu il ritrovamento del Gruppo del Laocoonte a gettare le basi di questo importantissimo luogo. Tra le più grandi e importanti collezioni e raccolte d’arte del mondo, i Musei Vaticani vanno ad occupare una parte molto vasta del cortile del Belvedere.

 

Per comprendere la valenza e l’eccellenza del complesso museale, sarebbe sufficiente ricordare che, nei loro percorsi, i visitatori possono ammirare, tra l’altro, gli appartamenti papali che furono affrescati da grandi artisti come Michelangelo e Raffaello, oltre che la famosissima Cappella Sistina.

 

Perché fossero aperti, si dovrà attendere il 1771, ossia quando papa Clemente XIV decise che i Musei Vaticani fossero fruibili dal pubblico. Oggi, il visitatore potrà ammirare opere realizzate da importanti artisti, la cui fama e bravura è nota in ogni angolo del mondo. Infatti, all’interno delle sue mura, si trovano, tra l’altro, capolavori di indiscussi maestri come, per esempio, il geniale Leonardo Da Vinci, l’imponente Tiziano, il cupo Caravaggio, come pure di Michelangelo Buonarroti, ovvero la bandiera indiscussa del Rinascimento Italiano. Inoltre, vi è anche una parte dei Musei Vaticani riservata all’epoca egiziana.

 

Giustamente declinati al plurale, i Musei Vaticani sono una infinita e affascinante realtà, un incredibile insieme di collezioni e musei. Tra le più note sue gallerie, si possono ricordare la Galleria degli Arazzi, che venne ad essere allestita nel 1838, la Galleria delle Carte Geografiche, un “avventuroso” percorso di 120 metri quadrati ove sono esposte carte geografiche che vanno dal 1581 e il 1583.

 

Oltre a ciò, i Musei Vaticani sono costituiti da diverse sezioni, ossia, il Museo Missionario-Etnologico, il Museo Etrusco Gregoriano, le Stanze di Raffaello, la Pinacoteca e, ovviamente, la celeberrima Cappella Sistina. Di particolare interesse e importanza, poi, sono la Pinacoteca vaticana, la Collezione d’arte religiosa moderna, il Museo Pio-Clementino, il Museo missionario-etnologico, il Museo pio cristiano, il Padiglione delle Carrozze e il Museo gregoriano profano.

 

Ma, oltre cultura e arte, all’interno dei Musei Vaticani vi è anche una interessante dose di esoterismo e di misteri. In effetti, nel complesso museale vi sono varie curiosità alquanto misteriose come quella che venne esposta nel 2017, e che raffigurava il corpo di un santo, che sarebbe vissuto ai tempi di Gesù, dalle strane sembianze ricordanti, molto, un alieno.

 

Andando a concludere, è un fatto che all’interno dei Musei Vaticani, si trovano anche le famose Camere segrete, chiamate così perché il loro accesso è riservato esclusivamente al pontefice.

 

Orari e giorni di apertura

 

Lunedì: dalle 9.00 alle 18.00
Martedì: dalle 9.00 alle 18.00
Mercoledì: dalle 9.00 alle 18.00
Giovedì: dalle 9.00 alle 18.00
Venerdì: dalle 9.00 alle 18.00
Sabato: dalle 9.00 alle 18.00
Domenica: chiuso ad eccezione dell’ultima di ogni mese in cui i musei sono aperti gratuitamente dalle 9.00 alle 14.00

 

Nei giorni festivi infrasettimanali la Basilica resta aperta dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Rimane chiusa nei giorni: 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre.

 

Prezzi e Riduzioni

 

  • Biglietto intero: 17 € (senza prenotazione online)
  • Biglietto ridotto: 8 € (minori di età compresa tra 6 e 18 anni; singoli sacerdoti, religiosi e religiose, seminaristi e novizie; personale dipendente – in servizio e/o in quiescenza – di tutti gli Uffici, Dicasteri ed Organismi della Santa Sede o dello Stato della Città del Vaticano)
  • Gratis: ultima domenica del mese (secondo il Calendario aperture/chiusure museali); giornata Mondiale del Turismo – WTD (27 settembre); bambini al di sotto dei 6 anni (non compiuti); direttori di istituzioni museali, soprintendenze ed enti preposti alla tutela del patrimonio archeologico, storico e artistico; tutti i visitatori disabili con invalidità certificata superiore al 74%. In caso di non autosufficienza, la gratuità è estesa anche ad un accompagnatore. I biglietti gratuiti per i visitatori disabili ed i loro accompagnatori non sono prenotabili online ma vengono rilasciati, previa presentazione di certificazione d’invalidità, direttamente agli sportelli “Permessi Speciali” e/o “Reception” situati nella hall di ingresso dei Musei Vaticani.
    Al disabile, e ad un suo eventuale accompagnatore, è garantito un ingresso prioritario skip the line (senza fila d’attesa). Vai ai Servizi per visitatori con disabilità; giornalisti autorizzati dalla Direzione dei Musei e dei Beni Culturali, su segnalazione della Sala Stampa della Santa Sede, dell’Associazione della Stampa Estera in Italia e dell’Ordine Nazionale (Italia) dei Giornalisti; titolari della seguenti tessere in corso di validità: Icom (International Council of Museums); Icomos (International Council on Monuments and Sites); donatori di opere, benefattori e membri dell’associazione Patrons of the Arts in the Vatican Museums; docenti universitari delle cattedre di Archeologia, Storia dell’arte, Architettura ed Etnologia, nonché delle accademie con sede in Roma, per lo svolgimento occasionale – previa domanda scritta alla Direzione dei Musei e dei Beni Culturali – di lezioni specialistiche nei settori museali attinenti alla propria area di insegnamento. L’eventuale concessione non autorizza l’accesso a tutte le restanti aree espositive, per la cui visita è necessario il regolare biglietto d’ingresso ai Musei

 

Per il biglietto d’ingresso “Salta la fila”, disponibile sul sito ufficiale dei Musei Vaticani, è necessario aggiungere 4 € al costo del biglietto.

 

Biglietti e Visite Guidate

 

Potete acquistare diversi tour e visite guidate su questa pagina.

 

Come Arrivare

 

I Musei Vaticani si trovano in Viale Vaticano, a pochi passi dalla Basilica di San Pietro e da Castel Sant’Angelo. La fermata della metropolitana più vicina è “Ottaviano”, sulla linea A.

 

Sito Ufficiale

 

http://www.museivaticani.va

 

Mappa

 

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Roma Pop
X