Coronavirus a Roma e nel Lazio: eventi sospesi, rinviati e orari di apertura modificati » Info

Le Terme di Caracalla, magnifico esempio di terme imperiali a Roma

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 2 . Media: 5,00 su 5)
Le Terme di Caracalla, magnifico esempio di terme imperiali a Roma

Tra i più suggestivi itinerari dell’antica Roma, le Terme di Caracalla, come è stato evidenziato dai bolli laterizi, vennero ad essere costruite negli anni che vanno dal 212 d.C. al 216 d.C. dall’imperatore Marco Aurelio Severo Antonino Pio Augusto, appartenente alla dinastia dei Severi, e più noto, appunto, come Caracalla.

 

Terme di Caracalla

 

 

Descrizione

 

Un glorioso esempio di terme imperiali a Roma, che occupava l’area adiacente alla Regina Viarum, ovvero la via Appia, a circa quattrocento metri fuori di Porta Capena e poco a meridione dell’adorato Bosco delle Camene. Fino al 306, ossia quando vennero inaugurate le terme di Diocleziano, le terme di Caracalla, rappresentavano le più imponenti terme pubbliche edificate nell’Impero romano e principalmente servivano a quell’area che è compresa tra il Circo Massimo, l’Aventino e Celio. In pratica chi era residente nella Prima, Seconda e Dodicesima regione augustea.

 

Attualmente il circuito museale formante le terme di Caracalla, unitamente alla villa dei Quintili e alla tomba di Cecilia Metella, risulta essere tra i trenta siti statali più visitati. Gli storici dell’antichità, d’altra parte, hanno citato le Terme di Caracalla come una tra le 7 meraviglie del mondo.

 

In base ai vari studi effettuati, l’originale visione era ben diversa da quella che oggi propone. Infatti, seppure si sia abituati a vederle composte da mattoncini a vista, in realtà le Terme di Caracalla erano coloratissime e magnificenti. Infatti, queste enormi terme, rappresentavano un fantastico tripudio di mosaici, di stucchi, di colori, che si andavano a riflettere nello specchio delle sue acque.

 

Quindi, all’epoca degli antichi romani, le Terme di Caracalla erano un coloratissimo e vivace mondo e, allo stesso tempo, un qualcosa che oggigiorno si potrebbe paragonare alle funzioni proposte da una SPA, con la differenza importante che le Terme di Caracalla erano aperte a tutti. Oltre a ciò, le Terme di Caracalla erano un posto ove ci si incontrava, si studiava, come pure svolgevano il ruolo di foro e di palestra.

 

Aperti al pubblico, i sotterranei delle Terme di Caracalla, propongono un avvincente itinerario avvolto da magnificenze di grandissimo splendore e bellezza. Infatti, proprio nella parte sottostante la vasta area riservata alle piscine, correvano larghe gallerie che si dipanavano per chilometri su tre livelli.

 

Tanto di giorno, quanto di notte, un numero incredibile di schiavi vi lavorava. C’erano quelli che si dedicavano al buon funzionamento delle tubature, quelli che avevano il compito di verificare il passaggio dell’acqua e quelli che dovevano ammassare e, quindi, tagliare la legna che serviva per alimentare i forni e le caldaie. Inoltre, vi erano quelli che si occupavano di trasportare al mulino il grano, mulino che, successivamente, andava a fornire la farina necessaria alle numerose tabernae.

 

È, poi, da ricordare che per l’andare ad alimentare le acque delle Terme di Caracalla, venne realizzato nel 212, uno speciale ramo dell’Acqua Marcia e, successivamente, ci pensò anche una nuova sorgente. Andando a concludere, fu Vitige, il capo dei Goti, che decretò la fine delle Terme di Caracalla nel 537, ossia quando fu deciso un taglio agli acquedotti.

 

Orari e giorni di apertura

 

Dall’ultima domenica di ottobre al 15 febbraio: 09.00 – 16.30
Dal 16 febbraio al 15 marzo: 09.00 – 17.00
Dal 16 marzo all’ultimo sabato di marzo: 09.00 – 17.30
Dall’ultima domenica di marzo al 31 agosto: 09.00 – 19.15
Dal 1 settembre al 30 settembre: 09.00 – 19.00
Dal 1 ottobre all’ultimo sabato di ottobre: 09.00 – 18.30
Il lunedì: 9.00 – 14.00

 

Nei giorni festivi infrasettimanali la Basilica resta aperta dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Rimane chiusa nei giorni: 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre.

 

Prezzi e Riduzioni

 

  • Biglietto intero: 8 €
  • Biglietto ridotto: 2 € (cittadini della comunità europea di età compresa tra i 18 e i 25 anni; docenti della Comunità Europea con incarico a tempo indeterminato delle scuole statali)
  • Gratis: cittadini sotto i 18 anni della Comunità Europea ed extracomunitari; personale docente italiano della scuola di ruolo o con contratto a termine dietro esibizione di idonea attestazione rilasciata dalle istituzioni scolastiche; tutte le prime domeniche del mese da ottobre a marzo

 

Se comprato on-line, è necessario aggiungere 2 € al costo del biglietto per diritto prevendita.

 

Biglietti e Visite Guidate

 

Potete acquistare diversi tour e visite guidate su questa pagina.

 

Come Arrivare

 

Le Terme di Caracalla si trovano in Viale delle Terme di Caracalla 52, non distanti da altre attrazioni come il Colosseo e il Circo Massimo. La fermata della metropolitana più vicina è infatti “Circo Massimo”, sulla linea B.

 

Sito Ufficiale

 

https://www.soprintendenzaspecialeroma.it

 

Mappa

 

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Roma Pop
X