Coronavirus a Roma e nel Lazio: eventi sospesi, rinviati e orari di apertura modificati » Info

Villa Borghese, il cuore verde di Roma

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)
Villa Borghese, il cuore verde di Roma

La stupenda Villa Borghese, meta turistica tra le più apprezzate dai tanti turisti che si recano a visitare Roma, è un gioiello architettonico e cuore verde della Città Eterna. La sua nascita risale agli inizi del XVII secolo. Infatti, proprio nei primi anni del Seicento, il cardinale Scipione Caffarelli Borghese, tra i protagonisti di spicco della allora vita culturale romana, decise di realizzare una villa che fosse assolutamente un vessillo del prestigio enorme della sua famiglia.

 

Villa Borghese

 

 

Descrizione

 

Di certo, nel realizzare Villa Borghese, fu molto avvantaggiato dall’appoggio incondizionato di Papa Paolo V Borghese. Infatti, il cardinale Scipione Caffarelli Borghese era il suo prediletto nipote. Non appena ebbe assunto al soglio pontificio, il Papa Paolo V Borghese, fu prodigo nell’andare ad elargire ricchezze e protezioni a tutti i suoi parenti e, in special modo al diletto nipote. Quindi, grazie a questa fausta combinazione di eventi, poté prendere vita quel capolavoro che, ancora oggi, tutti ammirano con devozione e curiosità.

 

I primi passi della costruzione di Villa Borghese, vennero ad essere affidati dal cardinale Scipione a Flaminio Ponzio. Purtroppo, nel 1613 Ponzio morì e, allora il cardinale Scipione Caffarelli Borghese affidò il proseguimento dell’opera all’architetto olandese Janvan Santen, il quale è più noto come Giovanni Vasanzio. Villa Borghese, quindi, fu costruita su una area che si trova situata tra il Muro Torto e via Pinciana, inclusa una area chiamata Pariolo, la quale rappresentava un appezzamento di terra in possesso della famiglia a partire dal 1580 e che, nel tempo, si era andato ad accrescere tramite l’aggiunta dei circostanti terreni.

 

È incredibilmente ampia e dinamica la presenza di coevi edifici storici che vanno a formare, in una magnifica composizione, Villa Borghese. Infatti, vi troviamo l’Uccelliera, il Casino Giustiniani e il Casino del Graziano, oltre che è possibile ammirare i fantastici giardini segreti della Meridiana, i quali ripropongono il loro assetto originario del seicento. Oltre a ciò, Villa Borghese accoglie anche una infinità di edifici dai tratti neoclassici e ottocenteschi come, ad esempio, la Fortezzuola, il Casino dell’Orologio.

 

Altro fantastico esempio della sua bellezza, è rappresentato dal vasto Giardino del Lago, il quale è stato realizzato da Antonio Asprucci nel 1786 e che si va a caratterizzare per la presenza del Tempietto di Esculapio che è posizionato su un isolotto artificiale molto romantico.

 

Parimenti, Villa Borghese è colma di strutture idonee alla diffusione culturale, al gioco e al tempo libero. A questa categoria di strutture, appartengono l’Aranciera, l’attuale Museo Carlo Bilotti, il Bioparco, la Casina delle Rose con annessa la Casa del Cinema, come pure il Casino di Raffaello e il Museo Canonica.

 

Merita sicuramente una visita anche la celebre Galleria Borghese, museo che ospita importantissime opere di grandi artisti come Gian Lorenzo Bernini e Caravaggio, ma anche altre di Canova, Raffaello, Tiziano e tanti altri.

 

È, invece, nei pressi di Piazza di Siena, che si trova il Globe Theater, un padiglione teatrale che presenta una pianta circolare creata su ispirazione dei classici teatri elisabettiani. Di grande valore, poi, è il Parco di Villa Borghese, il cuore verde di Roma. Villa Borghese è quindi una preziosa testimonianza artistica e paesaggistica, ove hanno dato prova della loro abilità i più illustri e celebri artisti barocchi, neoclassici e dell’arte eclettica.

 

Come Arrivare

 

Villa Borghese si trova nel centro di Roma, nelle vicinanze di altri luoghi imperdibili come la celebre Via Vittorio Veneto e l’incantevole Piazza di Spagna. La stazione della metropolitana più vicina è quindi “Flaminio” sulla linea A.

 

Mappa

 

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Roma Pop
X