Coronavirus a Roma e nel Lazio: eventi sospesi, rinviati e orari di apertura modificati » Info

Roma Pass: la tessera per visitare Roma risparmiando

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 2 . Media: 5,00 su 5)
Roma Pass: la tessera per visitare Roma risparmiando

Per le sue innumerevoli bellezze, Roma può essere definita un museo a cielo aperto, si proprio così, perché non c’è un solo punto in cui si passa che non abbia un museo o un sito archeologico da poter visitare. Definita la città eterna, è impossibile visitarla in un solo giorno perché sono innumerevoli gli angoli e i luoghi da ammirare in tutto il loro splendore.

 

A questo punto in molti si chiedono se sia opportuno acquistare il Roma Pass per risparmiare e soprattutto come funziona. Questa tessera è pensata proprio per i turisti e consente di visitare musei e siti archeologici ad un prezzo vantaggioso, accedere illimitatamente ai trasporti pubblici, ricevere una mappa turistica della città e numerosi altri interessanti benefici.

 

È possibile acquistarla online, presso le edicole, le tabaccherie, oppure in stazione. Ecco in dettaglio come funziona e le differenti opportunità.

 

Prima di tutto è possibile scegliere tra Roma Pass 48 ore o Roma pass 72 ore.

 

Il Roma Pass 48 ore ha un costo di €28,00 e include la visita gratuita di un solo museo o sito archeologico, accesso gratuito e illimitato per tutti i servizi di trasporto ATAC: la validità di questa offerta è di 48 ore, se si oblitera alle 10 del mattino, sarà valida fino alle 10 del mattino trascorse le 48 ore e prevede anche l’accesso ridotto ai successivi musei o siti archeologici e prezzi speciali per eventi e mostre.

 

Il Roma pass 72 ore invece, ha un costo di €38,50 e include la visita gratuita di due musei o siti archeologici, accesso gratuito ed illimitato per i trasporti ATAC, la riduzione del prezzo per i musei o siti successivi, sconti e prezzi speciali per eventi, servizi turistici o mostre.

 

Entrambe le tessere sono valide per tutti i musei o siti più importanti della Capitale. Ecco la lista completa:

 

  • Parco archeologico del Colosseo (Anfiteatro Flavio), Foro Romano e Palatino (prenotazione obbligatoria)
  • Terme di Caracalla
  • Musei Capitolini
  • Castel Sant’Angelo
  • Galleria Borghese (prenotazione obbligatoria)
  • MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo
  • Musei di Villa Torlonia
  • Galleria d’Arte Moderna di Roma Capitale
  • Museo dell’Ara Pacis
  • Museo Nazionale di Palazzo Venezia
  • Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali
  • Museo di Roma
  • Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia
  • Galleria Nazionale d’Arte Antica in Palazzo Barberini e Palazzo Corsini
  • Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea
  • Accademia Nazionale di San Luca (ingresso gratuito)
  • Museo Nazionale Romano
  • Museo delle Civiltà
  • Museo delle Mura (ingresso gratuito)
  • Museo Carlo Bilotti Aranceria di Villa Borghese (ingresso gratuito)
  • Galleria Spada
  • Museo Pietro Canonica a Villa Borghese (ingresso gratuito)
  • Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco (ingresso gratuito)
  • Museo Napoleonico (ingresso gratuito)
  • Villa di Massenzio e Mausoleo di Romolo (ingresso gratuito)
  • Parco Archeologico di Ostia Antica
  • Museo Civico di Zoologia
  • Palazzo Valentini – Scavi Archeologici – Domus Romane (prenotazione obbligatoria)
  • Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina (ingresso gratuito)
  • Museo di Casal de’ Pazzi (ingresso gratuito)
  • Parco Archeologico dell’Appia Antica
  • Museo Nazionale degli Strumenti Musicali
  • Museo di Roma in Trastevere

 

Uno dei grandi vantaggi della card, a prescindere dalla tipologia, è che si può evitare la fila all’ingresso, in quanto consente l’accesso immediato senza dover attendere ore e ore per visitare i musei. In questo modo si risparmierà tempo ed energia e si potrà visitare la meravigliosa città in tutto il suo splendore senza doversi stressare.

 

Un piccolo consiglio: visto e considerato che mediante la card è possibile avere accesso gratuito ad uno o a più musei, sarebbe auspicabile utilizzarlo per le attrazioni molto costose.

 

Se invece siete residenti di Roma, o anche solo domiciliati temporaneamente, non dimenticate l’opportunità offerta dalla Mic Card. Per scoprire tutte le possibilità per visitare i musei di Roma gratuitamente, non perdete il nostro speciale: Musei gratis a Roma: la lista completa.

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Roma Pop
X