Coronavirus a Roma e nel Lazio: eventi sospesi, rinviati e orari di apertura modificati » Info

Musei gratis la prima domenica del mese a Roma e nel Lazio: la lista completa

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 3 . Media: 5,00 su 5)
Musei gratis la prima domenica del mese a Roma e nel Lazio: la lista completa

Sono moltissimi i musei di Roma e del Lazio a cui si può accedere in gratis la prima domenica del mese, questo grazie all’iniziativa promossa dal Ministero dei Beni Culturali che permette, quindi, di scoprire il grande patrimonio artistico e culturale.

 

Dal 2019, il Ministero ha stabilito la gratuità dei musei statali la prima domenica del mese nel solo periodo che va da ottobre a marzo compresi. Secondo questo provvedimento sono previste anche 8 giornate ticket free, giornate gratuite stabilite dai singoli musei, e la Settimana dei Musei, che consiste in 6 giorni (dal martedì alla domenica) di gratuità consecutivi. Le giornate complessive di gratuità nell’arco dei 12 mesi raggiungono così un totale di 20.

 

Per ulteriori informazioni è bene consultare il sito ufficiale “Io vado al Museo” inserendo la data e il museo (o la città) che si desidera visitare.

 

Piccola precisazione: se l’intento è anche quello di visitare una mostra presente all’interno del museo, oltre che la collezione permanente, sappiate che l’offerta non include sempre tale voce. Per questo motivo conviene informarsi direttamente sul sito ufficiale del museo che volete visitare.

 

Adesso, senza tergiversare, vediamo la lista completa dei musei di Milano gratis la prima domenica del mese (da ottobre a marzo).

 

Tra i musei che non potrai sicuramente lasciarti sfuggire, segnaliamo ad esempio:

 

Colosseo e Foro Romano

 
Foro Romano
 

Nel cuore della Roma antica sorge uno dei monumenti più apprezzati e ambiti di tutti i tempi, il Colosseo. Dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco dal 1980, è uno dei luoghi più visitati al mondo, conta 6 milioni di turisti all’anno. A pochi passi dal Colosseo, come si potrebbe rinunciare all’affascinate area archeologica del Foro Romano: complesso di templi, basiliche, spazi pubblici che ancora oggi i resti sono attraversabili.

 
Per saperne di più: Il Colosseo, simbolo di Roma per eccellenza
 

Terme di Caracalla

 
Terme di Caracalla
 

Uno dei complessi termali dell’antichità che vale la pena visitare sono le terme di Caracalla. Non si tratta soltanto di un edificio per il bagno o per lo sport, ma anche un luogo perfetto per passeggiare e rilassarsi in un’ambientazione unica.

 
Per saperne di più: Le Terme di Caracalla, magnifico esempio di terme imperiali a Roma
 

Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

 

Custodisce la più completa collezione di opere d’arte moderna e contemporanea sia italiana che straniera. La raccolta racchiude due interi secoli, dal neoclassicismo all’impressionismo, dal futurismo al surrealismo.

 

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia

 

Si tratta di uno dei musei etruschi italiani più rinomato a cui non si può rinunciare di visitare. L’opera più famosa del museo è il sarcofago degli Sposi, che rappresenta una coppia di sposi a grandezza naturale.

 

Galleria Nazionale di Arte Antica – Galleria Corsini

 

All’interno della galleria sono presenti diverse opere per lo più di pittura fiamminga ed italiana affiancate da arte barocca come il San Sebastiano curato dagli angeli del pittore Pieter Paul Rubens.

 

Castel Sant’Angelo

 
Castel Sant'Angelo
 

Può essere considerato museo, monumento e area archeologica. Si trova a poca distanza dal Vaticano e vale la pena visitarlo almeno una volta nella vita.

 
Per saperne di più: Il Castel Sant’Angelo a Roma: da Mausoleo di Adriano a Fortezza Papalina
 

A questi musei, più rinomati, se ne aggiungo altri comunque molto interessanti che meritano sicuramente una visita. Eccoli!

 

  • Musei Capitolini (solo la collezione permanente)
  • Galleria Borghese (prenotazione obbligatoria)
  • Villa Adriana
  • Villa d’Este a Tivoli
  • Il Vittoriano
  • Museo Mario Praz
  • Museo Hendrik Christian Andersen
  • Museo Boncompagni Ludovisi per le arti decorative
  • Museo Nazionale Romano – Palazzo Massimo
  • Palazzo Altemps
  • Crypta Balbi
  • Terme di Diocleziano
  • Museo Nazionale di Palazzo Venezia
  • Galleria Spada
  • Museo Nazionale degli strumenti musicali
  • Scavi di Ostia antica e Museo Ostiense
  • Museo della Via Ostiense – Porta San Paolo
  • Parco Archeologico dell’Appia Antica
  • Villa dei Quintili

 

Buona parte di questi musei aderisce all’iniziativa Domenica al Museo anche nei mesi tra aprile a settembre, ma per sicurezza vi consigliamo di consultare il loro sito ufficiale.

 

Qui di seguito, invece è presenta la lista completa dei musei del Lazio gratis la prima domenica del mese (da ottobre a marzo). Scoprili subito!

 

Provincia di Roma

 

  • Museo Giacomo Manzù (Ardea)
  • Antiquarium e Area archeologica di Lucus Feroniae (Capena)
  • Museo nazionale archeologico Cerite (Cerveteri)
  • Necropoli della Banditaccia (Cerveteri)
  • Museo archeologico nazionale (Civitavecchia)
  • Terme Taurine o di Traiano (Civitavecchia)
  • Villa dei Volusii (Fiano Romano)
  • Area archeologica del Porto di Traiano (Fiumicino)
  • Necropoli di Porto – Isola sacra (Fiumicino)
  • Abbazia greca di San Nilo (Grottaferrata)
  • Villa di Orazio (Licenza)
  • Museo delle navi romane (Nemi)
  • Museo archeologico nazionale e Santuario della Fortuna Primigenia (Palestrina)
  • Museo della civiltà contadina Valle dell’Aniene (Roviano)
  • Antiquarium di Pyrgi e Area archeologica (Santa Marinella)
  • Monastero di San Benedetto Sacro Speco (Subiaco)
  • Monastero di Santa Scolastica (Subiaco)
  • Villa Adriana e Villa d’Este (Tivoli)

 

Provincia di Viterbo

 

  • Area archeologica di Volsinii (Bolsena)
  • Museo archeologico nazionale di Vulci (Canino)
  • Palazzo Farnese (Caprarola)
  • Museo archeologico dell’Agro Falisco – Forte Sangallo (Civita Castellana)
  • Palazzo Altieri (Oriolo Romano)
  • Anfiteatro romano (Sutri)
  • Museo archeologico nazionale (Tarquinia)
  • Necropoli dei Monterozzi (Tarquinia)
  • Museo archeologico nazionale (Tuscania)
  • Necropoli “Madonna dell’Olivo” (Tuscania)
  • Area archeologica antica città di Ferento (Viterbo)
  • Basilica di San Francesco alla Rocca (Viterbo)
  • Museo nazionale etrusco Rocca Albornoz (Viterbo)
  • Santuario Madonna della Quercia (Viterbo)
  • Villa Lante

 

Provincia di Latina

 

  • Museo archeologico nazionale (Formia)
  • Comprensorio archeologico di Minturnae (Minturno)
  • Museo archeologico “Padre Annibale Gabriele Saggi” (Norma)
  • Abbazia di Fossanova (Priverno)
  • Museo archeologico nazionale (Sperlonga)

 

Provincia di Frosinone

 

  • Casa di San Tommaso D’Aquino (Aquino)
  • Torre di Cicerone (Arpino)
  • Museo archeologico nazionale “G. Carettoni” e Area archeologica di Casinum (Cassino)
  • Certosa di Trisulti (Collepardo)

 

Provincia di Rieti

 

  • Museo archeologico (Fara in Sabina)

Per chi non lo sapesse esistono anche tante possibilità per visitare gratuitamente i musei di Roma. Se volete saperne di più non perdete il nostro speciale: Musei gratis a Roma: la lista completa.

 

AGGIORNAMENTO EMERGENZA COVID-19 – MANIFESTAZIONE SOSPESA:
A fine settembre 2020, è stata pubblicata in Gazzetta ufficiale l’ordinanza del Ministero della Salute che sospende le domeniche gratuite al museo. L’ordinanza del Ministero della Salute è motivata in considerazione dell’evolversi della situazione epidemiologica a livello internazionale e il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia da COVID-19.

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Roma Pop
X