Coronavirus a Roma e nel Lazio: eventi sospesi, rinviati e orari di apertura modificati » Info

Visitare Roma in due giorni: le cose da fare, vedere e mangiare

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (Voti: 1 . Media: 5,00 su 5)
Visitare Roma in due giorni: le cose da fare, vedere e mangiare

Visitare Roma in due giorni significa avere la possibilità di ammirare innumerevoli posti che vi rimarranno senz’altro nel cuore. Già, perché di luoghi da visitare ce ne sono, e anche molti. Naturalmente in questo post indicheremo le migliori attrattive a cui non si può rinunciare, perché ci sono alcune cose che non si possono proprio perdere.

 

La capitale italiana, con la sua storia, la sua architettura, la sua arte ha fatto innamorare milioni di turisti di tutto il mondo e ancora oggi rappresenta uno dei luoghi più apprezzati da visitare almeno una volta nella vita!

 

La maggior parte delle sue attrazioni possono essere tranquillamente raggiunte a piedi, ma il consiglio è quello di munirsi di scarpe comode. Vediamo nel dettaglio le cose da fare, vedere e mangiare durante una visita a Roma di due giorni. Scoprile subito!

Primo giorno

 

Vaticano

 

Il primo giorno si può dedicare una visita alla città del Vaticano, meglio recarsi presto, quando ancora non sono presenti tantissimi turisti. In questo scenario si possono contemplare diverse opere d’arte come la Cappella Sistina, i Musei Vaticani e luoghi di pace come i Giardini Vaticani. È consigliabile vestirsi in modo consono evitando di indossare pantaloncini e minigonne, perché in caso contrario non si potrà accedere all’interno del Vaticano in quanto si tratta pur sempre di un luogo sacro.

 

Lungotevere

 

Uscendo dal Vaticano si potrà proseguire verso il Castel Sant’Angelo. Non è lontano da Piazza San Pietro, infatti si potrà proseguire a piedi e in pochi minuti si arriverà a destinazione e si potrà ammirare il castello con la sua possente mole a forma circolare. Tra le sue pietre si cela una storia molto antica. Si potrà visitare il suo interno e scoprire molte curiosità. È doveroso precisare che l’ingresso è a pagamento. Dai ponti sul Tevere c’è una splendida vista della città, nei dintorni si potrà pranzare o cenare, a disposizione sono presenti moltissimi ristoranti.

 

Piazza del Popolo e la Terrazza del Pincio

 

Una volta attraversato il Tevere si potrà scorgere Piazza del popolo e godere dello scenario paesaggistico dell’altro lato della città.

Secondo giorno

 

Colosseo

 

Fa parte delle sette meraviglie del mondo moderno, si trova nel cuore della Roma antica ed è impossibile non emozionarsi alla vista di questo imponente monumento. A pochi chilometri dista il Foro Romano, un complesso di templi, basiliche, spazi pubblici e archi i cui resti ancora oggi sono ben visibili.

 
Per saperne di più: Il Colosseo, simbolo di Roma per eccellenza
 

Ghetto Ebraico

 

È uno dei quartieri più suggestivi, ma anche il più noto perché nei dintorni sono presenti molte osterie per assaporare le specialità tipiche romane. Da deliziarsi con bucatini all’amatriciana, abbacchio alla scottadito e trippa alla romana… insomma una vera goduria!

 

Piazza di Spagna e Trinità dei Monti

 
Piazza di Spagna
 

Entrambi si trovano nel quartiere glamour della città eterna. Per chi è un amante della grande moda, tantissime sono le boutique presenti dei grandi stilisti, ma non mancano altresì caffè storici, bar alla moda e hotel di lusso. Insomma, visitare Roma in due giorni è molto fattibile, basta avere buona volontà ed ecco che si potrà assaporare l’essenza della Capitale.

 
Per saperne di più: Piazza di Spagna, uno spettacolo senza tempo famoso in tutto il mondo
 

Se il tempo a disposizione si riduce o preferite visitare le principali attrazioni senza troppo affanno, leggete anche il nostro articolo: Visitare Roma in un giorno: le cose da fare, vedere e mangiare.

Iscriviti Gratuitamente alla Newsletter di Roma Pop
X